Seguici su

Numero di visite: 1922

Servizi Sociali

10 Settembre 2022

Emergenza COVID-19: riapertura termine erogazione contributi a sostegno delle spese di utenze domestiche

CITTÀ DI CARLENTINI

Area I – Politiche Sociali

 

AVVISO PUBBLICO

 

OGGETTO: Riapertura termine per l’erogazione di contributi a sostegno delle spese per le utenze domestiche quali misure urgenti connesse all’emergenza COVID-19, ai sensi dell’Art. 543 del Decreto-Legge 25 maggio, n. 73, convertiti in Legge 23 luglio 2021, n. 106.

 

FINALITÀ

Il presente bando pubblico disciplina la concessione di contributi economici, differenziati in base al valore dell’ISEE, finalizzati a sostenere le persone che versano in stato di difficoltà economica nel pagamento delle utenze domestiche (luce, acqua e gas, Tari).

 

RISORSE STANZIATE
I fondi sono destinati a sostenere i cittadini nel pagamento delle utenze domestiche. Il contributo concesso, determinato in maniera percentuale al finanziamento complessivo a disposizione dell’Amministrazione Comunale, sarà erogato secondo le modalità definite al punto 5 del presente atto.

 

REQUISITI D’ACCESSO
I requisiti per l’accesso al presente bando devono essere posseduti dal richiedente, nonché da tutti i membri del suo nucleo familiare anagrafico (vedi requisiti nell’AVVISO in allegato).

 

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La richiesta di partecipazione al presente avviso pubblico deve essere presentata al Comune di Carlentini – Ufficio Servizi Sociali, prioritariamente in modalità telematica, compilando ed inviando all’indirizzo PEC: servizi.sociali@pec.comune.carlentini.sr.it, l’apposito modulo pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente.

Il modulo deve essere debitamente compilato, sottoscritto e corredato dalla documentazione richiesta.

Ai fini dell’ammissione al beneficio, la richiesta deve essere presentata entro le ore 12.00 del giorno 09 ottobre 2022.

 

Non saranno valutate le domande incomplete, mancanti degli allegati obbligatori e presentate oltre il termine sopra indicato.

NOTA BENE: Ai fini della partecipazione al presente bando, saranno considerate ammesse le domande già presentate dopo i|21.05.2022,in occasione del precedente avviso.
In attuazione dell’art. 53 del decreto-legge n. 73 del 25/05/2021 e del decreto ministeriale 24/06/2021 il contributo teorico erogabile a ciascun richiedente per sé e per tutti i componenti del proprio nucleo familiare, nei limiti delle risorse disponibili, è una tantum e non ripetibile.

Saranno escluse, pertanto, le domanda presentate da coloro che hanno già fruito del contributo in occasione del precedente bando.

 

MODALITÀ DI DEFINIZIONE DELLA GRADUATORIA, DI DETERMINAZIONE DELL?IMPORTO DEL CONTRIBUTO E DI LIQUIDAZIONE DELLO STESSO
L’importo massimo di contributo riconoscibile ammonta a € 500,00.

 

L’Ufficio del Servizi Sociali, nel termine di trenta giorni dalla scadenza del bando, effettua l’istruttoria delle domande pervenute e formula la graduatoria provvisoria, in ordine crescente di valore ISEE.

 

In caso di ISEE di pari importo le domande verranno posizionate secondo l’ordine di arrivo al Protocollo dell’Ente.

 

La graduatoria provvisoria, dopo l’approvazione, è affissa all’Albo Pretorio online per 15 giorni consecutivi.

 

I richiedenti le cui istanze siano stare rigettate o necessitano di integrazione saranno raggiunti da apposita comunicazione, nella quale saranno indicate le motivazioni del diniego le richieste di integrazione ed i termini per l’eventuale ricorso/integrazione, fissati nella misura di 20 giorni dall’approvazione  della graduatoria provvisoria.

 

Nei venti giorni successivi alla scadenza del termine sopra indicato, il Comune, esaminate le opposizioni, formula la graduatoria definitiva, che viene pubblicata all’Albo Pretorio online. 
L’importo massimo TEORICO del contributo è determinato come indicato nel prospetto che segue, proporzionalmente all’indicatore ISEE ordinario del Richiedente:

 

 ISEE ORDINARIO   CONTRIBUTO MASSIMO TEORICO RICONOSCIUTO 
 da € 0 a 4.500,00  € 500,00
 da € 4500,01 a € 6.000,00   € 400,00
 da € 6.000,01 a € 8.500,00   € 300,00
 da € 8.500,01 a € 11.000,00   € 200,00
 da € 11.000,01 a € 16.000,00   € 100,00
 da € 16.000,01 a € 20.000,00   € 80,00

 

Il contributo concesso, determinato in maniera percentuale al finanziamento complessivo a disposizione dell’amministrazione Comunale, sarà erogato secondo le modalità indicate nell’AVVISO in allegato.

Successivamente alla pubblicazione delle graduatorie, per ottenere il pagamento del contributo richiesto in fase di presentazione della domanda, i beneficiari dovranno presentare, ENTRO IL TERMINI’ INDICATO NELLA  COMUNICAZIONE DI RICONOSCIMENTO DEL CONTRIBUTO, copia di fatture emesse per le utenze elettriche, gas e acqua dell’immobile di residenza, nel periodo dal 0410312020 sino al 3110512022, fino a totale copertura dell’importo del contributo.
In mancanza di adeguata documentazione delle spese sostenute, il beneficio verrà revocato.
La liquidazione del contributo è effettuata ai beneficiari, nel termine di 30 giorni successivi alla scadenza del termine per la presentazione della documentazione a sostegno della richiesta, mediante accredito sull’Iban indicato in sede di presentazione dell’istanza dal richiedente.

 

CONTROLLI
Ai sensi della legge n.241/1990 e s.m.i., in sede d’istruttoria, il Comune potrà chiedere il rilascio o la rettifica di dichiarazioni o istanze erronee o incomplete e potrà esperire accertamenti tecnici ed ispezioni, nonché ordinare  esibizioni documentali atte a dimostrare la completezza, la veridicità e la congruità dei dati dichiarati, oltreché finalizzate alla correzioni di errori materiali o di modesta entità.
Il richiedente dichiarerà, nella compilazione del modulo di domanda, di essere consapevole delle responsabilità penali che assume ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. n.445/00 per la falsità negli atti, per dichiarazioni mendaci e per uso di atti falsi e di essere a conoscenza che potranno essere eseguiti controlli diretti ad accertare la veridicità delle informazioni fornite, ai sensi degli artt. 46, 4J ,71 e 72 del D.P.R. n.445/00.
Verrà altresì trasmesso al Comando della Guardia competente per territorio almeno io 20% delle domande accolte e finanziate (estratte a campione o riportanti elementi di criticità) per lo svolgimento dei controlli formali e sostanziale sulle dichiarazioni effettuate.

 

COMUNICAZIONI
Tutte le comunicazioni agli interessati, successive alla richiesta di partecipazione al presente avviso pubblico sono effettuate al numero di telefono dell’interessato indicato dallo stesso nel modulo di richiesta, il cui controllo e ricezione è di esclusiva responsabilità dell’interessato stesso.

 

NOTE DI CHIUSURA
Si specifica che:

1) il richiedente deve essere residente nell’immobile a cui si riferiscono le spese per le utenze per le quali si richiede il sostegno economico;
2) non è possibile presentare la medesima richiesta di contributo da parte di altri membri dello stesso nucleo familiare;
3) la domanda può essere presentata una sola volta ed il contributo è erogato in un’unica soluzione non ripetibile.

Emergenza COVID-19: riapertura termine erogazione contributi a sostegno delle spese di utenze domestiche
torna all'inizio del contenuto